Dott. Stefano Rasia

Diabete e Parodontite – Educare per proteggere il futuro

Il 14 novembre ricorre la giornata mondiale del Diabete, questa infatti è la data di nascita di Frederick Banting, uno degli scienziati scopritori dell’insulina nel 1922, insieme al collega Charles Best.
Diabete e Paradontite - Studio Sigolo

Per quest’anno il motto della giornata è “educare per proteggere il futuro”, come invito a tutti gli Operatori sanitari, Odontoiatri e Igienisti dentali, di porre l’attenzione dei pazienti all’importante rapporto tra diabete e parodontite.

Diabete e Paradontite - Studio Sigolo

Parodontite questa sconosciuta
Con questa parola intendiamo quella malattia dei tessuti orali quali Ossa e Gengive adibite a sostenere i nostri Denti.

Parodontite e Diabete quindi sono entrambe malattie croniche, che coinvolgono un sempre maggior numero di persone. Ci sono forti collegamenti tra le due patologie, che troppo spesso si intersecano:

  • Una persona con parodontite è ad alto rischio di diabete,
  • Una persona affetta da diabete ha 3 volte più probabilità di contrarre la parodontite rispetto a pazienti che non presentino questa condizione. Tutto diventa ancora più complicato in quei pazienti che soffrono sia di diabete sia di parodontite, in cui è ancora più alto il rischio di contrarre altre gravi patologie tra cui malattie cardiovascolari, malattie renali croniche e retinopatie. La cooperazione tra le diverse figure sanitarie è fondamentale, per permettere innanzitutto di ottenere una corretta diagnosi. Se per accertare la presenza di diabete è necessario intraprendere un percorso diagnostico che può avere genesi già con l’aiuto del medico di famiglia, la diagnosi di parodontite è squisitamente clinica e non richiede l’utilizzo di esami complicati o invasivi.

Ecco alcune situazioni che possono accendere un piccolo campanello d’allarme per la presenza di parodontite:

Segnali e sintomi della paradontite - Studio Sigolo

Una volta ottenuta la diagnosi, è opportuno generare nei pazienti la consapevolezza di doversi sottoporre ad attenti controlli e monitoraggio dal punto di vista della salute del cavo orale.

Cosa possiamo fare Noi? Cosa può fare il Dentista?

“Prevenire è meglio che curare”, così cita un famoso detto, e noi siamo sicuri che sia un ottimo consiglio da seguire quotidianamente, e ponendo una lente d’ingrandimento sul cavo orale, proprio perché siamo a conoscenza della stretta relazione che esiste tra diabete e parodontite, consigliamo di seguire pochi semplici accorgimenti per ridurre le possibilità di scatenare un effetto domino ed innescare un peggioramento delle proprie condizioni di salute.

La prima cosa che consigliamo è di recarsi dal proprio dentista/igienista di fiducia per un minimo di due volte all’anno (sarà cura del dentista/igienista proporre il piano di richiami personalizzato al singolo individuo) per monitorare lo stato di salute della bocca ed eseguire le sedute di igiene orale professionale per ridurre i livelli di infiammazione e quindi prevenire o stabilizzare la progressione della malattia parodontale, aumentando l’aspettativa di vita dei propri denti.

Inoltre, un enorme beneficio ottenibile da queste sedute è un miglior controllo dei livelli di emoglobina glicata, della glicemia stessa e quindi lo sviluppo di patologie associate al diabete.

Ma è sufficiente seguire i richiami di igiene professionale? Ovviamente no, perché il momento più importante non è all’interno dello studio dentistico… ma a casa! Si, hai letto bene, A CASA! La pulizia quotidiana dei propri denti e la cura che viene riposta fa la vera differenza, dal numero di volte che laviamo i denti, agli “strumenti” utilizzati nel modo corretto. I miglioramenti che è possibile ottenere con la semplice combinazione di igiene domiciliare e professionale sono veramente sorprendenti!

Se hai qualche dubbio o presenti qualcuno dei segni e sintomi citati sopra, non aspettare, recati dal tuo dentista di fiducia per un controllo, i tuoi denti e soprattutto il tuo corpo te ne saranno profondamente grati.

Cosa fare con la paradontite - Studio Sigolo
Come prevenire la parodontite - Studio Sigolo

Dott.ssa Teresa Oliverio

Laureata con lode in Odontoiatria e Protesi Dentaria all’Università degli Studi di Ferrara nel 2009, si è specializzata in Ortognatodonzia con lode, presso lo stesso ateneo, nel 2013. La sua passione per la ricerca e l’innovazione l’ha portata a diventare Ricercatrice presso l’Università di Ferrara, dove contribuisce attivamente allo sviluppo di nuove conoscenze in campo odontoiatrico.

Oltre al suo impegno nella ricerca, la Dott.ssa Oliverio è anche Professoressa al Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria, condividendo la sua vasta esperienza e conoscenza con le nuove generazioni di dentisti.

Infine ricopre il ruolo di Quality Manager di F22, assicurando che lo Studio Odontoiatrico adotti le migliori pratiche e standard nel trattamento dei pazienti.

Con una solida base accademica e una profonda dedizione alla sua professione, la Dott.ssa Oliverio incarna l’impegno dello Studio nell’offrire cure odontoiatriche all’avanguardia, ponendo sempre al centro il benessere e la soddisfazione dei pazienti.

Presidente della società Italiana Aligner.

Dott. Giulio Sigolo

Il Dottore si è subito distinto per la sua eccellenza accademica, ottenendo il diploma di Maturità Tecnica in Chimica Industriale con il massimo dei voti nel 1989 e laureandosi in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università di Ferrara con 110 e lode nel 1994.

Iscritto all’Albo degli Odontoiatri di Ferrara n°314 dal 1995, ha arricchito il suo percorso con un Corso di Perfezionamento in Endodonzia a Verona, seguito dalla vittoria di un Concorso per AUC nell’Esercito Italiano e Marina Militare, culminando con il servizio presso l’Ospedale Militare Navale di La Spezia e l’Arsenale Navale di Venezia.

Da allora, ha collaborato con lo Studio Odontoiatrico Dr. Masi Lucio a Molinella (BO) e ha seguito diversi Corsi di specializzazione in Parodontologia, Implantologia e Perfezionamento in Implantologia, presso prestigiose Istituzioni.

Dal 2000 gestisce il proprio Studio Odontoiatrico a Ferrara, specializzandosi in Odontoiatria Conservativa, Endodonzia, Protesi, Chirurgia, Parodontologia e Implantologia e dimostrando un impegno costante verso l’aggiornamento professionale e la cura dei pazienti.