Denti storti: come raddrizzarli senza apparecchio? O quale apparecchio scegliere?

Avere denti storti può influenzare non solo l’estetica del sorriso, ma anche la salute orale generale. Fortunatamente, ci sono diverse opzioni per raddrizzare i denti, sia con che senza l’uso di apparecchi tradizionali. Ecco un’analisi delle soluzioni disponibili per chi desidera denti allineati e un sorriso più sano.
Denti storti come raddrizzarli senza apparecchio o quale apparecchio scegliere

Opzioni senza apparecchio

  1. Faccette dentali: queste sottili lamine di ceramica o resina composita vengono applicate sulla superficie anteriore dei denti per migliorarne l’aspetto. Le faccette possono mascherare denti lievemente storti, offrendo un sorriso più uniforme e bianco senza l’uso di apparecchi ortodontici.
  2. Contouring cosmetico: Attraverso la rimodellazione del contorno dentale, piccole quantità di smalto dentale vengono rimosse per cambiare la forma dei denti. È un’opzione adatta per correzioni minori.

 

Opzioni con apparecchio

  1. Apparecchi tradizionali: costituiti da brackets che vengono attaccati ai denti e collegati da un filo metallico, gli apparecchi tradizionali sono molto efficaci nel trattare casi complessi di denti storti.
  2. Allineatori trasparenti (mascherine, ad es: Invisaline): questa tecnologia utilizza una serie di allineatori trasparenti e rimovibili, personalizzati per adattarsi alla bocca del paziente. E’ una scelta popolare per chi cerca una soluzione invisibile e per niente fastidiosa per raddrizzare i denti.
  3. Apparecchi linguali: simili agli apparecchi tradizionali, ma i brackets e i fili sono posizionati sul lato interno dei denti, rendendoli quasi invisibili.

 

Come scegliere la soluzione giusta

La scelta del metodo dipende da vari fattori:

  • Gravità del problema: per correzioni minori, le faccette o il contouring possono essere sufficienti, mentre per allineamenti più significativi potrebbe essere necessario optare per apparecchi tradizionali o allineatori trasparenti.
  • Budget: i costi variano notevolmente tra le diverse opzioni.
  • Stile di vita: se preferisci una soluzione meno visibile e più flessibile, gli allineatori invisibili potrebbero essere l’opzione migliore. Tuttavia, richiede disciplina per mantenere gli allineatori per il tempo consigliato ogni giorno.
  • Consulenza professionale: è essenziale discutere con il tuo dentista o ortodontista per valutare le necessità specifiche e ricevere un’indicazione personalizzata.

 

Ci sono quindi molte opzioni disponibili per chi desidera raddrizzare i denti storti. Con la giusta combinazione di trattamenti e la consulenza dei professionisti esperti dello Studio Sigolo, puoi ottenere il sorriso che hai sempre desiderato.

Dott.ssa Teresa Oliverio

Laureata con lode in Odontoiatria e Protesi Dentaria all’Università degli Studi di Ferrara nel 2009, si è specializzata in Ortognatodonzia con lode, presso lo stesso ateneo, nel 2013. La sua passione per la ricerca e l’innovazione l’ha portata a diventare Ricercatrice presso l’Università di Ferrara, dove contribuisce attivamente allo sviluppo di nuove conoscenze in campo odontoiatrico.

Oltre al suo impegno nella ricerca, la Dott.ssa Oliverio è anche Professoressa al Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria, condividendo la sua vasta esperienza e conoscenza con le nuove generazioni di dentisti.

Infine ricopre il ruolo di Quality Manager di F22, assicurando che lo Studio Odontoiatrico adotti le migliori pratiche e standard nel trattamento dei pazienti.

Con una solida base accademica e una profonda dedizione alla sua professione, la Dott.ssa Oliverio incarna l’impegno dello Studio nell’offrire cure odontoiatriche all’avanguardia, ponendo sempre al centro il benessere e la soddisfazione dei pazienti.

Presidente della società Italiana Aligner.

Dott. Giulio Sigolo

Il Dottore si è subito distinto per la sua eccellenza accademica, ottenendo il diploma di Maturità Tecnica in Chimica Industriale con il massimo dei voti nel 1989 e laureandosi in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università di Ferrara con 110 e lode nel 1994.

Iscritto all’Albo degli Odontoiatri di Ferrara n°314 dal 1995, ha arricchito il suo percorso con un Corso di Perfezionamento in Endodonzia a Verona, seguito dalla vittoria di un Concorso per AUC nell’Esercito Italiano e Marina Militare, culminando con il servizio presso l’Ospedale Militare Navale di La Spezia e l’Arsenale Navale di Venezia.

Da allora, ha collaborato con lo Studio Odontoiatrico Dr. Masi Lucio a Molinella (BO) e ha seguito diversi Corsi di specializzazione in Parodontologia, Implantologia e Perfezionamento in Implantologia, presso prestigiose Istituzioni.

Dal 2000 gestisce il proprio Studio Odontoiatrico a Ferrara, specializzandosi in Odontoiatria Conservativa, Endodonzia, Protesi, Chirurgia, Parodontologia e Implantologia e dimostrando un impegno costante verso l’aggiornamento professionale e la cura dei pazienti.